Elemento ercole Plastbau

Prestazioni Elemento Ercole Plastbau

Prestazioni termiche

Il sistema di chiusure verticali con l'impiego dell'elemento costruttivo ercole® Plastbau® messo a punto dalla de.com è pienamente conforme a quanto richiesto dal D.lgs 192/2005, con il rispettivo decreto attuativo D.lgs 311/2006 e il regolamento di attuazione dell’articolo 4, comma 1, lettere a) e b) del D.lgs 192/2005, DPR 59/2009.

L'impiego dell'elemento costruttivo ercole® Plastbau® è la soluzione ideale per progettare e realizzare pareti rispondenti ai limiti di trasmittanza termica imposti dal D.Lgs n° 311 del 29 dicembre 2006.

Le eccellenti prestazioni termiche raggiungibili con le soluzioni di parete leggera di tamponamento proposte dalla de.com contribuiscono in modo decisivo nel bilancio termico degli edifici.

L’utilizzo di efficienti sistemi isolanti in fase di costruzione, rende possibile una notevole riduzione dei combustibili fossili usati per il riscaldamento degli ambienti e di conseguenza, delle emissioni di anidride carbonica che concorrono alla creazione del tanto temuto effetto serra.

La normativa

  • L.10/91
  • D.lgs 192/2005
  • D.lgs/2006
  • D.P.R. 59/2009
  • D.lgs 311/06, Allegato C, comma 4: al fine di contenere e ridurre le dispersioni di calore dell’involucro edilizio, la normativa fissa, per i componenti orizzontali e verticali d’involucro, la verifica di requisiti di trasmittanza termica limite, differenziati per zona climatica di riferimento ed elemento.
    Le prescrizioni sulle trasmittanze delle chiusure opache orizzontali, sono state suddivise in coperture e pavimenti, prescrivendo i rispettivi valori limite della trasmittanza U (W/m2K) nelle seguente tabella:
    Zona climatica Dal 1 gennaio 2010
    U (W/mqK)
    A 0,62
    B 0,48
    C 0,40
    D 0,36
    E 0,34
    F 0,33
  • D.P.R. 59/09, Art. 4, comma 18: Si definiscono i criteri generali e requisiti delle prestazioni energetiche degli edifici e degli impianti in merito alla riduzione del fabbisogno di energia per la climatizzazione estiva. “Il progettista, al fine di limitare i fabbisogni energetici per la climatizzazione estiva e contenere la temperatura interna degli ambienti. Esegue, in tutte le zone climatiche ad esclusione della F, per le località nelle quali il valore mensile dell’irradianza sul piano orizzontale, nel mese di massima insolazione estiva, è ≥ 290 W/mq: 1) relativamente a tutte le pareti opache verticali con l’eccezione di quelle comprese nel quadrante nord-ovest/nord/nord-est, almeno una delle seguenti verifiche: che il valore di massa superficiale Ms > 230 Kg/mq; che il valore del modulo della trasmittanza termica periodica YIE < 0.12 W/mqK; 2) relativamente a tutte le pareti opache orizzontali e inclinate che il valore del modulo di trasmittanza termica periodica YIE < 0.20 W/mqK.

Dalla precedente estratta dell’art.4 DPR 59 si evincono le seguenti importanti novità:

  • Limite per la massa superficiale (230 kg/mq.) solo per strutture opache verticali (murature esterne) con esclusione delle pareti nel quadrante nord/ovest – nord – nord/est; cade pertanto il limite di massa per le strutture opache orizzontali o inclinate;
  • Introduzione di un nuovo valore fisico da rispettare, la trasmittanza termica periodica YIE che dovrà essere ≤ 0,12 W/(mq. K) per strutture verticali con massa inferiore ai 230 kg/mq;

Questo nuovo parametro da rispettare è indice dell’inerzia termica della struttura, cioè dello sfasamento Ø e della attenuazione f dell’onda termica.
Ciò mette fine al problema della massa superficiale, facilmente superabile nel caso di strutture verticali, ma di difficile ed onerosa soluzione nel caso delle strutture leggere di copertura.

Al fine di limitare i fabbisogni energetici per la climatizzazione estiva e contenere la temperatura interna degli ambienti, il decreto stabilisce che, ad esclusione della zona F, nelle località dove il valore medio mensile dell’irradianza sul piano orizzontale, nel mese di massima insolazione estiva, sia maggiore o uguale a 290 W/m2, devono essere eseguite le seguenti verifiche: per tutte le pareti opache verticali, il valore del modulo della trasmittanza termica periodica YIE sia inferiore a 0,12 W/m2K

Alcune definizioni utili

  • Trasmittanza termica U (W/m2K) (art. 2, Allegato A, Dlgs 311): flusso di calore che passa attraverso una parete per mq di superficie della parete per grado K di differenza tra la temperatura interna ad un locale e la temperatura esterna o del locale contiguo.
  • Massa superficiale Ms (Kg/m2) (art. 2, Allegato A, Dlgs 311): è la massa per unità di superficie della parete opaca compresa la malta dei giunti esclusi gli intonaci.
  • Ponte termico: è la discontinuità di isolamento termico che si può verificare in corrispondenza degli innesti di elementi strutturali (solai e pareti verticali e pareti verticali tra di loro).
  • Ponte termico corretto: è quando la trasmittanza termica della parete fittizia (il tratto di parete esterna in corrispondenza del ponte termico) non eccede del 15% la trasmittanza termica della parete corrente.
  • Trasmittanza termica periodica YIE (W/m2K) (art. 2, DPR 59): parametro che valuta la capacità di una parete opaca di sfasare e attenuare il flusso termico che la attraversa nell’arco delle 24 ore, definita secondo UNI EN ISO 13786:2008.
  • Sfasamento dell’onda termica φ: lo sfasamento è l'arco di tempo (ore) che serve all'onda termica per fluire dall'esterno all'interno attraverso un materiale. Maggiore è lo sfasamento, più lungo sarà il tempo di passaggio del calore all'interno dell'edificio.
  • Fattore di attenuazione Fa: è uguale al rapporto fra il massimo flusso della parete capacitiva ed il massimo flusso della parete a massa termica nulla; esso dunque qualifica la riduzione di ampiezza dell’onda termica nel passaggio dall’esterno all’interno dell’ambiente attraverso la struttura in esame.

Esempio di verifica delle prestazioni energetiche della struttura opaca verticale

Si riportano di seguito alcune valutazioni analitiche su una stratigrafia di chiusura verticale con l'elemento costruttivo ercole® Plastbau® evidenziando i valori di U e di YIE.

I calcoli delle prestazioni della parete sono stati effettuati secondo le norme tecniche di riferimento (norma UNI EN 6946 per il calcolo di U; norma UNI EN ISO 13786:2007 per il calcolo di YIE).

Dati in ingresso:

  • Specificare la tipologia di struttura (chiusura opaca verticale);
  • spessore s (cm) per ogni strato del componente ;
  • massa volumica ρ (Kg/mc) per ogni strato del componente ;
  • calore specifico c (J/kgK) per ogni strato del componente ;
  • conduttività termica ʎ (W/mK) oppure resistenza termica R (m2K/W) per ogni strato del componente

Dati per il componente ercole® Plastbau®

  • spessore s: 24 cm;
  • massa volumica ρ: 20 Kg/mc;
  • calore specifico c: 1200 J/kgK (secondo UNI EN 13163);
  • conduttività termica oppure resistenza termica R: ʎ: 0,037 W/mK (secondo UNI EN 13163), R: 3,00 m2K/W;

Dalla verifica effettuata sulla struttura opaca verticale emerge che il valore di trasmittanza termica (U) è pari a 0,14 W/m2K. Il valore della trasmittanza termica periodica (YIE) risulta essere pari a 0,13 W/m2K e lo sfasamento φ pari a 12.50h.

Prestazioni acustiche

I solai realizzati con i casseri new classic® Plastbau® rientrano pienamente negli indici acustici imposti dalla normativa vigente (DM. 5/12/97), sia per quanto riguarda la limitazione dei rumori aerei che per la trasmissione dei rumori di calpestio, assicurando così un confort acustico tra i vari piani.

Attraverso un'attenta progettazione della stratigrafia della parete e una corretta posa dei diversi strati componenti la struttura, si ottengono risultati ottimali in termini di prestazioni acustiche.

Il progettista che utilizza new classic® Plastbau® dovrà provvedere ad applicare uno strato di separazione tra le superfici rigide (solaio e massetto) idoneo a limitare la componente trasmissiva. Le caratteristiche dello strato di separazione cambieranno in relazione ai tipi di pavimentazione e di strati di sottofondo.

La normativa: Determinazione dei requisiti acustici passivi degli edifici (Decreto del 5/12/97 attuativo della Legge 26/10/95 n. 447

  • Nozioni statiche
    La posa in opera è estremamente semplice e veloce e i metodi di posa cambiano...
  • prestazioni
    Il sistema di chiusure verticali con l'impiego dell'elemento costruttivo ercole® Plastbau® messo a...
 

Seguici

Certificazioni

  • Associazione Italiana Polistirene Espanso
  •  
Logo
Logo